L’eterna giovinezza è l’obiettivo che tutti, in un modo o nell’altro, cerchiamo di raggiungere. Ringiovanire può sembrare per molti una chimera, eppure esistono soluzioni naturali che ci consentono di mantenere un aspetto giovane nel lungo periodo e fermare i segni dell’invecchiamento. A partire dal viso per giungere alle mani, sono tante le soluzioni che possiamo adottare per ringiovanire il nostro corpo e bloccare i segni del tempo: ciò che serve è costanza e una buona dose di volontà nel raggiungere il traguardo. Basta poco per capire come ringiovanire e mostrare quella freschezza tipica di una persona giovane.

Prova Fast Lifting, ordinalo e pagalo alla consegna.

Come ringiovanire il viso *

come ringiovanire il viso

A partire dai 25 anni o poco più la pelle del viso inizia a perdere tono e con il trascorrere del tempo compaiono le prime rughe. Complice l’inquinamento, lo stress e un’alimentazione non proprio sana, dopo i trentacinque anni è possibile notare i primi solchi attorno agli occhi, sul collo e sulla fronte. C’è chi li chiama “rughe d’espressione” ma sappiamo benissimo che si tratta di segni che ci indicano l’avanzare dell’età. Se prevenire richiede grossi sacrifici (rinunciare al fumo, all’alcool, alle ore piccole ed allo stress quotidiano) esistono metodi per ringiovanire il viso senza necessariamente ricorrere al bisturi. Le soluzioni ce le offrono il mondo della cosmesi e della dermatologia che propongono alternative naturali ed efficaci alla pari (quasi) di una operazione chirurgica.

Ringiovanisci di 10 anni in modo permanente con Fast Lifting.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Come ringiovanire il viso a 40 anni *

ringiovanire il viso a 40 anni
esempio di viso di una quarantenne ringiovanito

Gli esperti affermano che a 40 anni la pelle del viso è ancora giovane, con la differenza che iniziano a diminuire quelle sostanze fondamentali per l’idratazione dell’epidermide. Collagene, acido ialuronico e lipidi vengono prodotti in quantità inferiore e il volto inizierà ad apparire meno luminoso e disidratato. Considerato che a 40 anni si è nel pieno della vita, per ringiovanire il viso basterebbe cambiare abitudini ed iniziare ad utilizzare cosmetici che aiuteranno a idratare la pelle. In primis le creme, una specifica per il giorno (ad elevata idratazione) ed una per la notte (ricca di peptidi per riempire le prime rughe), a cui si aggiungono trattamenti di peeling utili ad eliminare le cellule superficiali. Il peeling svolge un’ulteriore azione sul viso: il rinnovo cellulare attraverso meccanismi di rigenerazione e di riparazione della cute. Eseguito regolarmente e per due volte all’anno il risultato sarà quello di ottenere una pelle dall’aspetto più fresco e sicuramente più giovane.
Fondamentale sarà proteggersi con maggiore diligenza dai raggi ultravioletti e dall’inquinamento urbano. A questo proposito vengono in aiuto make up a base di fotoprotettori che difendono la pelle anche dallo smog.

Come ringiovanire il viso a 50 anni *

ringiovanire il viso a 50 anni
esempio di viso di una donna cinquantenne ringiovanito

I fatidici 50 anni rappresentano per molte donne il giro di boa. Lo dimostra l’imminente menopausa che in questa fascia di età inizia a farsi sentire con i primi sintomi. Se stanchezza, irritazione e gonfiori rendono difficile la vita quotidiana, a dare il colpo di grazia è la pelle del viso che comincia ad assottigliarsi accentuando le prime rughe. Creme di qualità e un make up coprente potrebbero fare la differenza, se non fosse che a 50 anni è necessario eseguire uno skincare a base di prodotti delicati, super idratanti e ricchi di acido ialuronico, vitamina A, C ed E. Fondamentale sarà l’utilizzo di sieri, fiale e booster, ossia prodotti specifici per compensare la disidratazione, per contrastare le macchie, favorire la rigenerazione cellulare o essere utilizzati esclusivamente su contorno labbra o contorno occhi.
Anche le maschere ricche degli stessi principi attivi possono fare la differenza, così come uno scrub nutriente e delicato, utile ad eliminare le cellule morte e a favorire la rigenerazione cellulare.

Come ringiovanire il viso a 60 anni *

ringiovanimento viso a 60 anni

Molte donne dello spettacolo hanno dimostrato che i 60 anni non sono altro che i nuovi 30 anni. E non solo nella carriera, ma anche nell’aspetto fisico. Anche a 60 anni è possibile ringiovanire il viso puntando principalmente su un make up leggero oltre, ovviamente, alle creme idratanti. Ciò che conta sarà fare proprio il principio del “less is more”, ossia meglio poco che l’esagerazione. Partendo dal fondotinta per arrivare al rossetto, si può ringiovanire il viso utilizzando colori naturali, prodotti dalla texure impalpabile, primer, fondotinta e un filo di matita al posto dell’ombretto in polvere. No ai gloss, agli ombretti liquidi, ai colori troppo accesi e ai cosmetici molto liquidi, mentre via libera al blush dalla tonalità rosa, alle palette color nude e ad un eyeliner sottile utile ad illuminare lo sguardo. Da utilizzare quotidianamente sia d’inverno che d’estate creme con spf elevato, magari contenuto all’interno di un fondotinta o nella crema da giorno: le macchie potrebbero formarsi da un momento all’altro, meglio prevenirle con adeguato anticipo.

Come ringiovanire la pelle del viso *

come ringiovanire la pelle del viso

Il viso è il miglior biglietto da visita che possiamo permetterci. Rappresenta il nostro modo di essere, la nostra personalità ed è in grado di trasmettere emozioni e sentimenti meglio di qualsiasi parola scritta. Prendersene cura giorno dopo giorno significa prestare quell’attenzione in più che potrebbe fare la differenza, per questo è possibile ringiovanire la pelle del volto con differenti soluzioni, anche attraverso massaggi e trattamenti estetici. Un’adeguata stimolazione dell’epidermide può migliorare la circolazione del sangue, favorire il microcircolo e restituire al viso luminosità e freschezza. Oltre a ciò il massaggio facciale può essere eseguito in contemporanea al trattamento scrub per eliminare le cellule morte e preparare la pelle all’uso di creme idratanti e a base di vitamine. Da evitare sono gli sfregamenti al contorno occhi e sulle palpebre, perché la pelle sottile in queste determinate zone potrebbe accentuare la formazione di micro-rughe oltre a causare la rottura dei capillari. Una frizione inadeguata vicino agli occhi potrebbe marcare le antiestetiche occhiaie.

Riduci l’87% delle rughe con la migliore crema a base di bava di lumaca
Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Ringiovanire il viso senza chirurgia *

ringiovanire il viso senza chirurgia

La chirurgia è una soluzione irreversibile che in casi eccezionali potrebbe causare più problemi che miglioramenti. Esistono tuttavia interventi che non necessitano del bisturi, quanto piuttosto l’uso di acidi utili a neutralizzare a livello superficiale le cellule morte che ricoprono il viso. È l’esempio del peeling chimico che, se adeguatamente eseguito da un dermatologo, aiuta a rigenerare la cute aiutando la formazione di nuove cellule e la rigenerazione del collagene. Al di là del bisturi esistono soluzioni iniettive, prima fra tutte il botulino. Si tratta di una tossina la cui funzione è quella di riempire quelle parti del viso, marcate da rughe, prive di elasticità e di tono. Per chi desidera invece metodi fai da te i trattamenti esfolianti sono l’alternativa migliore: esistono in commercio creme e saponi a base di microgranuli (formati da sali o bicarbonato) da utilizzare durante lo skincare preferibilmente una volta a settimana. L’esfoliazione ha effetti simili (ma meno pericolosi) del metodo chimico, con la differenza che garantiscono nell’immediato una pelle liscia e luminosa pronta per essere sottoposta al make up quotidiano.

Prova L’esclusivo Patch Antiage per il Contorno Occhi
Un lifting completo senza bisturi

Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Come ringiovanire le mani *

Come ringiovanire le mani

A differenza del viso le mani sono quella parte del corpo che meno curiamo da un punto di vista estetico. Le laviamo con maggiore frequenza, adoperiamo i detersivi per la casa senza indossare i guanti e dimentichiamo di usare la crema vuoi per pigrizia, vuoi per questioni di igiene. Eppure anche le mani sono soggette a rughe e l’assenza di particolari attenzioni potrebbe rivelare un’età diversa da quella che effettivamente abbiamo. Una buona crema fatta in casa e una maschera idratante eseguita con regolarità potrebbe garantire mani lisce e perfette proprio come fossero state trattate da un’estetista.

Trattamenti estetici per le mani *

Non tutti sanno che anche per le mani esistono numerosi trattamenti estetici necessari per ammorbidire la pelle, prevenire l’insorgenza delle macchie e, ancor più importante, evitare la formazione di micosi, rughe e geloni. Pur esistendo interventi chirurgici la cui funzione è quella di ringiovanire l’epidermide, è possibile sottoporre le proprie mani a trattamenti fai da te per renderle esteticamente belle e prive di imperfezioni. Oltre alle creme idratanti adoperate soprattutto nei mesi invernali, esistono gel per alleviare i geloni, lozioni solari che proteggono la pelle dai raggi ultravioletti, massaggi e oli per donare elasticità e rimedi della nonna per schiarire antiestetiche macchie formatesi con l’avanzare dell’età. Come per il viso, anche per le mani è buona norma fare uno scrub una volta ogni tanto per levigare la cute ed eliminare i piccoli calli. E se il tempo non è mai abbastanza esistono trucchi (meglio, soluzioni make up) che possono nascondere le vene (come i correttori) o le rughe. Un esempio? Unghie corte a forma di mandorla e smalto dal tono nude o color carne eviterà particolari attenzioni su una mano non troppo curata.

Crema fatta in casa per ringiovanire le mani *

Un tempo la soluzione migliore per mani perfette era l’uso di olio di oliva, di miele o di succo di limone adoperato soprattutto per schiarire le macchie provocate dal sole. Attualmente esistono diversi rimedi fatti in casa per ringiovanire le mani: olio di jojoba, burro di karitè, olio di mandorla o di argan potrebbero essere miscelati ai preziosi oli essenziali (di lavanda, di tea tree per eliminare le micosi, o di ginepro) per un effetto immediato e di lunga durata. Un prodotto indispensabile per alleviare geloni e screpolature sembra essere il gel all’aloe vera, il cui effetto lenitivo è risaputo fin dall’antichità. In sostituzione del miele si potrebbe usare la cera d’api, così come l’olio di cocco e quello di riso al posto di quello alle mandorle. La meno nota glicerina vegetale è fondamentale per garantire la massima idratazione, si trova facilmente in erboristeria e ha un costo contenuto. Qualsiasi sia la soluzione fai da te una cosa appare certa. Alla base delle creme hand made deve esserci un prodotto a base grassa che possa aiutare a miscelare i diversi composti.

Ringiovanire le mani rimedi naturali *

A casa possono ritornare utili rimedi semplici e naturali per ringiovanire le mani e renderle morbide e lisce senza ricorrere all’estetista. Ad esempio per lo scrub (necessario per eliminare le cellule morte, ma anche per una pulizia profonda) si potrebbe usare del semplice bicarbonato, da sostituire con del sale o con la posa del caffè. Unendo uno di questi tre ingredienti ad un sapone delicato e dal ph neutro (oppure all’olio di mandorla) basterà eseguire un semplice massaggio passando tra le dita il composto per ottenere immediatamente una pelle levigata. La stimolazione della cute attraverso una manipolazione adeguata favorisce la microcircolazione migliorando il tono muscolare, mentre per prevenire screpolature è buona norma evitare il contatto con acqua troppo fredda o saponi che facilitano la secchezza della pelle. Mai sentito parlare del maniluvio a base di acqua, bicarbonato e oli essenziali? Può essere adatta per prevenire gonfiori, alleviare lo stress e pulire l’epidermide, oltre a garantire benefici immediati come mani più calde soprattutto d’inverno.

Crema per le mani rimpolpante *

Di creme per le mani ne esistono diverse e ciascuna di esse consente di effettuare un trattamento mirato per specifiche esigenze. Per mani rugose, dalla pelle sottile e fragile l’alternativa migliore sarebbe l’uso di una crema rimpolpante capace di riempire i solchi delle rughe regalando una pelle soda. Il mondo del “fatto in casa” ci regala diverse soluzioni partendo dall’utilizzo di ingredienti naturali la cui funzione sarà quella di riparare eventuali lesioni dovute a screpolatura. Si parte quindi dall’uso di vasellina vegetale, utile per proteggere la pelle creando un sottile strato traspirante a ph neutro, per giungere all’olio essenziale di limone dalle proprietà riparatrici, cicatrizzanti e astringenti. Quest’ultimo viene utilizzato in cosmetica anche per schiarire le macchie e conferisce alla crema un piacevole profumo agrumato 100% naturale. Come emolliente è possibile adoperare l’alcol cetilico, ma anche la lanolina anidra, una cera di provenienza animale dalla consistenza morbida e dal facile assorbimento.

Maschera per le mani *

Per una manicure perfetta e impeccabile tornano utili le maschere fai da te realizzate con gli ingredienti facili da acquistare e che si possono trovare anche in dispensa. Sicuramente è possibile creare maschere a seconda delle esigenze per cui esistono trattamenti per mani secche e screpolate, ruvide o callose, imperfette o con microlesioni che possono essere riparate in pochissimi minuti. La prima maschera fatta in casa per le mani è a base di olio di oliva, da spalmare su palmi e dorsi e da lasciare agire per qualche minuto. Quest’ultima, adatta per le pelli secche e screpolate, può essere unita al succo di limone la cui funzione sarà quella di cicatrizzare le microlesioni. Per una pelle liscia e vellutata torna utile il miele d’api, massaggiato delicatamente sul dorso delle mani e sciacquato con getti d’acqua tiepida, mentre per eliminare i calli dal palmo l’ingrediente top è sicuramente il bicarbonato, miscelato all’olio di mandorle o all’olio di cocco. Anche il gel di aloe vera è emolliente e lenitivo: basterà usarne poco per levigare la cute.

Come ringiovanire il corpo *

come ringiovanire il corpo

La giovinezza non passa soltanto dalla pelle del viso e da quella delle mani. Per apparire freschi e con due decenni in meno è necessario iniziare fin da subito a prendersi cura del proprio fisico cambiando l’alimentazione, eseguendo regolare attività fisica e prestando particolare attenzione alla postura e all’abbigliamento. Si tratta di piccole accortezze che giorno dopo giorno possono restituirci la giovinezza perduta e che se effettuati con regolarità ci restituiranno quei venti anni in meno che tanto desideriamo riavere indietro.

Ringiovanire di 20 anni *

Essere giovani significa avere un fisico asciutto, atletico e possibilmente tonico, il ché significa sottoporsi a continue sedute in palestra, a saune e bagni turchi e ad un’alimentazione equilibrata in grado di drenare i liquidi e aumentare il tono muscolare. Che si abbiano 40, 50 o 60 anni spesso si tende ad apparire “vecchi” proprio perché quei chili di troppo appesantiscono la nostra figura facendoci sembrare avanti con gli anni. Per ringiovanire il corpo bisognerà quindi partire dall’alimentazione ed introdurre cibi (tra cui frutta e verdura) ricchi di antiossidanti e utili a depurare il fegato e l’intestino. A ciò si aggiungono i famosi due litri d’acqua al giorno, da sostituire con centrifugati e succhi naturali, ma anche con tisane dall’effetto depurativo, sgonfiante e drenante o da frutta succosa. Se il lavoro costringe alla sedentarietà è importante votarsi all’attività fisica prediligendo le passeggiate al posto dell’auto o un corso in palestra da svolgere prima di cena. La postura può fare molto per ringiovanire il proprio fisico: abituati ad essere chini su tablet, pc e smartphone l’effetto gobba è dietro l’angolo e rischia di farci sembrare degli ultracentenari.

Ringiovanire la pelle *

L’aspetto fisico deve essere curato passando per la pelle che non si riduce solo a quella del viso o, tutt’al più, alla cute delle mani. Gambe, braccia, décolleté, spalle sono ben visibili soprattutto nella bella stagione e se adeguatamente trattate possono aiutare molto a ringiovanire il proprio corpo. Le gambe, ad esempio, tendono a squamarsi soprattutto a seguito della depilazione con lametta mentre le braccia esposte troppo al sole potrebbero presentare fastidiose macchie. Anche per la pelle del corpo esistono scrub (a base di caffè o di sale e bicarbonato), maschere e creme idratanti e leviganti a cui si aggiungono oli e massaggi dall’effetto drenante e tonificante per una pelle soda e luminosa. Non è necessario recarsi in una spa per ottenere una pelle liscia e fresca: basterebbe dedicare qualche minuto in più per consentire un migliore assorbimento dell’olio di mandorle usato su cosce, gambe, glutei e braccia. Per un décolleté da ventenne si può usare il fondotinta, dello stesso tono della pelle del collo. L’effetto immediato sarà quello di eliminare le macchie e di donare compattezza al punto più seducente del corpo di una donna.

Digiuno razionale *

Quando i chili di troppo si fanno sentire su pancia, fianchi, cosce e glutei la prima soluzione che appare logica è quella della dieta. O, meglio, del digiuno. Il fai da te è la scelta a cui molti si ispirano che prendono spunto dai consigli di amici e blogger per una dieta dal risultato immediato. Si eliminano i carboidrati, si aggiungono le fibre, si annullano le proteine e ci si riduce ad una sola mela, con l’effetto di creare danni al proprio corpo piuttosto che i desiderati benefici. Gli esperti del settore consigliano diete basate principalmente sulle esigenze mostrate dal nostro corpo bandendo quegli alimenti che potrebbero risultare dannosi e favorendo la frutta e la verdura per cinque volte al giorno. Per digiuno razionale si intende appunto la graduale e ponderata eliminazione di cibi consumati quotidianamente e in abbondanza, gran parte dei quali appartengono alle nostre abitudini (bibite gassate, bevande alcoliche, prodotti ricchi di grassi, alimenti preconfezionati, ecc…). Il risultato sarà quello di abituare il corpo a dosi equilibrate e a porzioni ridotte che saranno facilmente digeribili e preverranno i gonfiori all’intestino.

Come ringiovanire la pelle *

Come ringiovanire la pelle

Si dice che la pelle è il miglior vestito che possiamo indossare, per questo dovremmo prendercene cura al mattino ed alla sera. E l’attenzione non è solo rivolta all’uso di creme, oli, lozioni e prodotti che rispettano il ph, quanto invece anche seguire un’alimentazione in grado di favorire l’idratazione e soprattutto il rinnovo cellulare. Una pelle liscia, levigata, tonica e soda è sinonimo di giovinezza, ma anche di benessere e di salute: per questo l’attenzione deve essere completa e strutturata a seconda delle esigenze. Una pelle secca necessita di trattamenti mirati, allo stesso modo di un’epidermide sensibile, grassa o mista. Basta davvero poco per ringiovanire la pelle e ritrovare freschezza e tonicità in ogni parte del corpo.

Come ringiovanire la pelle del corpo *

I segni del tempo si misurano attraverso gli inestetismi che creano difetti di diverso genere su tutto il corpo. C’è la cellulite, la pelle secca, i rotolini sui fianchi e tessuti di pelle che sembrano cedere lungo le braccia e all’interno della coscia. Se l’attività fisica potrebbe fare molto (il tono muscolare distende la pelle facendola apparire più compatta), anche qualche soluzione casalinga può venirci incontro, come le maschere a base di fango preziose alleate contro la cellulite. In sostituzione ai fanghi si potrebbe adottare la caffeina realizzando trattamenti fai da te utilizzando la semplice posa della moka. Adoperata come scrub o mischiata ad una crema idratante può essere applicata sui punti critici (quali fianchi, pancia, cosce e glutei) anche servendosi di una pellicola trasparente la cui funzione sarà quella di accentuare l’efficacia della caffeina.
Per quanto riguarda lo sport non è necessario scegliere attività estreme per ringiovanire la pelle del corpo. Basta mezz’ora al giorno dedicata ad esercizi mirati per rassodare le gambe, le braccia e appiattire il ventre.

Come ringiovanire la pelle del viso *

La pelle del viso può essere ringiovanita in infiniti modi, sia optando per rimedi fai da te, sia rivolgendosi ad un esperto dermatologo. E se ciò non dovesse soddisfare una soluzione ulteriore ci viene offerta dal make up e dai diversi prodotti cosmetici studiati appositamente per regalare un effetto naturale. Lo skincare (ossia la pulizia quotidiana) è un obbligo a cui è impossibile sottrarci mentre dovremmo cominciare ad adoperare le creme protettive (con spf dai 30 in su) anche d’inverno, quando il sole sembra scomparire. Qualora volessimo rivolgerci ad un professionista potremmo optare per soluzioni mininvasive che non richiedono l’uso del bisturi ma neanche riempimenti dall’effetto canotto. Oltre al peeling chimico e ai trattamenti estetici a base di creme e oli, esistono diverse novità in questo settore, come l’uso della radiofrequenza i cui effetti sul viso pare siano molto soddisfacenti. Anche il laser sembra sia l’alternativa migliore per un risultato immediato e non invasivo, adoperato principalmente per rimuovere le macchie brune o eliminare il tessuto cicatriziale dovuto all’acne giovanile.

Nuove tecniche ringiovanimento viso *

I nuovi trattamenti suggeriti dalla dermatologia sono sicuramente più efficaci e meno pericolosi del tradizionale bisturi. Non si tratta di botulino iniettato per riempire le rughe, quanto invece di tecniche studiate per ridurre le discromie o le cicatrici che negli anni solcano il volto in maniera irreversibile. Il laser e la radiofrequenza stanno spopolando negli ultimi periodi ma è possibile prediligere soluzioni più semplici come la dermoabrasione (in sostituzione del peeling chimico), oppure l’innovativa crioterapia. La dermoabrasione avviene utilizzando frese diamantate che asportano lo strato di pelle superficiale per stimolare la produzione di nuove cellule e livellare in maniera compatta la cute. Viceversa la crioterapia (cioè la terapia fatta col freddo) può essere consigliata per eliminare nei, melanomi e piccole macchie sfruttando i benefici dell’azoto liquido. Attraverso strumentazioni specifiche adottate da un medico specializzato la crioterapia aiuta ad ottenere un viso luminoso e soprattutto giovanile. Ma essendo una tecnica molto particolare è fortemente sconsigliata per i soggetti affetti da patologie alle arterie o particolarmente sensibili al freddo.

Rughe viso rimedi naturali *

Pur trattandosi dei segni del tempo, le rughe del viso possono essere contrastate con rimedi naturali che non richiedono l’intervento di professionisti del settore. Molti esperti consigliano infatti l’uso di creme a base di acido ialuronico, disponibile anche in capsule, che andrebbe a sopperire la carenza della molecola prodotta naturalmente dal nostro corpo. Da qualche tempo a questa parte stanno prendendo piede le maschere, le creme e i sieri a base di bava di lumaca, una sostanza ricca di vitamina C e di antiossidanti che stimolerebbero la produzione di collagene. E per un trattamento mirato e dall’azione profonda si potrebbe utilizzare una maschera a base di argilla bianca, idrolato di melissa, olio di avocado e olio essenziale di rosa mosqueta. Pare che l’avocado sia ottimo per prevenire l’insorgenza delle rughe e attenuare quelle già esistenti, mentre l’idrolato di melissa (prodotto di scarto dell’olio essenziale) ha un effetto rassodante contro le pelli rilassate.

Ringiovanire senza chirurgia *

Ringiovanire senza chirurgia

L’aspetto positivo della chirurgia è quello di risolvere in maniera permanente e con effetti visibili tutti quei difetti che riguardano il nostro corpo. Basta un lifting o una blefaroplastica per ottenere risultati immediati che dureranno per parecchi anni. Ma trattandosi a tutti gli effetti di operazioni chirurgiche il rischio che si corre è uguale a qualsiasi intervento eseguito per altre necessità: la convalescenza, il rigetto o un’operazione male eseguita potrebbero causare danni anche irreversibili. Per queste e per altre ragioni molte persone si rivolgono ai rimedi naturali, ai trattamenti chimici o all’uso di prodotti cosmetici e di tecniche dalla durata temporanea ma sicura al 100% e dunque scelgono di ringiovanire senza chirurgia.

Lifting viso senza bisturi *

Conosciuto con il termine “radiofrequenza” il lifting senza bisturi può essere effettuato utilizzando una tecnica che trasmette calore, attraverso uno shock termico utile a riorganizzare le fibre del collagene. Di tecniche a radiofrequenza ne esistono di diversi tipi, con o senza aghi, e possono essere eseguite sia presso un centro estetico che da un medico specializzato. In entrambi i casi è necessario effettuare trattamenti a base di creme e di massaggi facciali che aiutano a distendere la pelle del viso rendendola più levigata. I costi si aggirano attorno ai 150 euro a seduta e andrebbero eseguiti con una certa cadenza. Ma l’aspetto positivo della radiofrequenza rimane quello di ottenere risultati immediati senza lasciare cicatrici o segni tipici dei rimedi con il bisturi.

Eliminare le rughe del viso senza bisturi *

Abbiamo parlato del peeling e della dermoabrasione, due metodi che sfruttano l’eliminazione chimica o fisica dello strato superficiale della cute per aiutare la formazione di nuove cellule. Essendo trattamenti molto delicati, il consiglio degli esperti è quello di eseguire entrambe possibilmente nei mesi invernali, periodo in cui l’intensità dei raggi ultravioletti è sicuramente minore. Inizialmente il viso potrebbe apparire arrossato e leggermente gonfio, ma nel giro di qualche giorno (e con l’uso di opportune lozioni atte a favorire la guarigione della pelle) il viso tornerà ad essere fresco e splendente oltre ad eliminare la formazione delle prime rughe. Anche i massaggi facciali e lo scrub possono fare molto. Ciò che conta sarà affidarsi alle mani di un esperto per prevenire effetti indesiderati.

Ringiovanire le mani rimedi naturali *

Per ringiovanire immediatamente le mani i rimedi naturali e casalinghi prevedono l’uso di olio di oliva, succo di limone, bicarbonato per un’azione esfoliante e miele d’api per lenire gonfiori e rossori. I trattamenti in questione (che siano essi maschere, scrub o creme fai da te) andrebbero fatti durante la sera, meglio se preceduti da un maniluvio per migliorare i principi attivi degli ingredienti utilizzati. Se gli ingredienti appena citati sembrano appartenere ad una ricetta per una torta perfetta, un consiglio sarebbe quello di premunirsi di oli essenziali (di limone, di lavanda o di tea tree) da adoperare in quantità limitate e sempre previa miscelazione con ingredienti a base grassa.

Ringiovanire viso senza chirurgia *

Ricorrere alla chirurgia dovrebbe essere la soluzione estrema, optata quando le alternative meno invasive non producono gli effetti desiderati. Per ringiovanire il viso senza chirurgia bisognerebbe iniziare fin da subito con abitudini che prevedono la pulizia profonda del volto, l’uso di creme protettive dai raggi solari, massaggi che azionano la microcircolazione e maschere rimpolpanti da effettuare una volta a settimana. Lo skincare deve far parte della nostra routine e occupare quei dieci minuti sia al mattino che prima di andare a dormire. Solo attraverso un’attenzione giornaliera e un amore verso noi stessi possiamo ringiovanire senza necessariamente servirci del bisturi.