Come ringiovanire le mani

Non è un mistero che ringiovanire le mani è un po’ il sogno nascosto di tutti. Uomini e donne. Poter sfoggiare mani ben curate, idratate è un bel biglietto da visita. Raggiungere quest’obiettivo è tutt’altro che un miraggio, a patto che tu segua con costanza un trattamento giornaliero, incentrato sul ricorso ad una crema fatta in casa, tutta realizzata con ingredienti al 100% naturali. E’ proprio questa la base su come ringiovanire le mani, parte del corpo particolarmente delicata ed esposta in maniera eccessiva ad una miriade di fattori che la indeboliscono, rendendo la pelle secca più del dovuto. Questi fattori hanno a che fare per molti con l’ambiente esterno, la cui temperatura è più che mai variabili. Ma ci sono molti che fanno un lavoro, dove le mani sono più che mai protagoniste. Ergo, nel momento in cui le mani entrano a contatto con svariate superfici o con prodotti di natura chimica o ancora nel momento in cui risultano esposte al sole più del dovuto, il risultato è che la pelle finisce per deteriorarsi. Un’assenza di un trattamento per rendere le mani più belle vuol dire prendere sotto gamba il problema. Di conseguenza, la presenza di piccole macchie e di imperfezioni e la comparsa di rughe diventa la logica conseguenza. Le mani, poi, non sono più di certo belle a vedersi ed invecchiano precocemente, specie dai 30 anni, visto che a subire una flessione è la produzione di collagene ed elastina.

Come ringiovanire le mani? Ecco alcune dritte che puoi seriamente tenere in considerazione.

Crema fatta in casa per ringiovanire le mani *

Le creme fatte in casa vanno per la maggiore nella cura delle mani. Sono semplici da preparare, basate su ingredienti 100% naturali e semplici da reperire e soprattutto le tempistiche di preparazione sono immediate. In aggiunta a tutto ciò, i costi sono decisamente irrisori. Preparare una crema fatta in casa, a base di olio di cocco, di cera d’api, di burro di mango e di essenza di carota è semplicissimo. Trattasi di una sostanza grassa, estremamente piacevole al tatto che può essere utilizzata al naturale, dopo aver inumidito le mani.

Come ingredienti, per la preparazione di questa crema naturale, ti servono 4 cucchiai di cera d’api, 8 cucchiai di olio di cocco, 2 cucchiaini di burro di mano e una decina di gocce di essenza di carote. Metti a bagnomaria la cera d’api e attendi che si sciolga. Poi versa il burro di mango e mischia per agevolare l’integrazione. Aggiungi in seguito le gocce di essenza di carote e l’olio di cocco, continuando a mescolare per pochi minuti. Togli dal fuoco il recipiente e avrai ottenuto un composto omogeneo che va lasciato a riposo e, una volta divenuto solido, versato all’interno di un contenitore di vetro. Una volta che la crema avrà raggiunto la giusta consistenza, sarà sufficiente applicarla sulle mani inumidite e iniziare a massaggiare delicatamente per qualche minuto e l’azione contro le mani screpolate sarà a dir poco eccellente. Ripeti il trattamento giorno e notte per un paio di settimane. I risultati saranno eccellenti e sotto gli occhi di tutti. Grazie a questa formula speciale, il trattamento per le mani darà i suoi frutti. Il merito di questa crema risiede tutto nelle sostanze antiossidanti, perfettamente in grado di creare una sorta di barriera a protezione delle mani contro l’esposizione al sole, gli sbalzi di temperatura e i danni cellulari che causano i radicali liberi. Ma non è tutto. La sua azione idratante va a rimuovere la pelle morta e, al tempo stesso, ad ammorbidirla, rendendola elastica come ai bei tempi.

Ringiovanire le mani: rimedi naturali *

Di rimedi per curare al meglio le mani ce ne sono a iosa. La crema a base di olio di cocco, davvero semplice da preparare, non è di certo un’eccezione. L’olio di mandorle può essere un valido sostituto come ingrediente naturale. Alla base, infatti, vi sono innumerevoli composti attivi che riducono la presenza delle rughe, degli inestetismi e di tutte quelle macchie scure, non particolarmente belle a vedersi. Meritevole di nota è anche la protezione dai raggi ultravioletti.

Tra gli ulteriori rimedi naturali per ringiovanire le mani spicca la cera d’api che si contraddistingue per benefici non indifferenti, dall’azione idratante, nutriente e ammorbidente della cute alle proprietà antinfiammatorie che si rivelano essere una vera e propria manna contro i calli. Il top per chi lavora con le mani. Inoltre, le proprietà emollienti, antibatteriche allontanano la minaccia di funghi ed infezioni. Il massimo, se desideri avere sempre mani ben curate.

Anche l’essenza di carota è molto in uso su questo tema, per via dell’elevata concentrazione di beta carotene, antiossidante che, da un lato, riduce i danni alle cellule, e, dall’altro, apporta benefici al tono della pelle. Il non plus ultra per contrastare il problema della secchezza delle mani. Non a caso, viene altamente consigliato quando si va in spiaggia e si è esposti al sole.

Trattamenti estetici mani *

Se negli ultimi tempi si è registrato un netto aumento dei trattamenti estetici per ringiovanire le mani, il motivo è che allontanare la minaccia delle macchie non è più impresa impossibile. Tra i trattamenti estetici che più vanno per la maggiore, vale la pena citare le maschere a base di tea ree oil o quelle di paraffina e collagene, i filler di acido ialuronico (argomento che approfondiremo a breve), la luce pulsata, il peeling ed il laser, fondamentale per rimuovere ogni sorta di macchia cutanea. La luce pulsata elimina ogni tipo di inestetismo grazie ad un’azione diretta sull’iperpigmentazione. Il peeling, invece, è caratterizzato da un azione esfoliante che favorisce il turnover delle cellule e la rigenerazione dei tessuti, restituendo alla pelle delle mani maggiore uniformità di colorito, oltre a più morbidezza.

Crema mani rimpolpante *

Spesso ci si concentra molto sulla pelle del viso e si commette l’evitabile errore di trascurare quella delle mani. Per evitare il problema, applicare una crema mani rimpolpante è una corretta decisione. Un trattamento quotidiano, da fare mattina e sera, ti consentirà di sfoggiare splendide mani che verranno protette sia dalle impurità dell’ambiente estero che dalle radiazioni sempre più forti. A prescindere dalla scelta del prodotto, una crema mani rimpolpante ha nei suddetti ingredienti i suoi tratti distintivi:

· glicerina: essenziale per un’intensa azione idratante, oltre che per rigenerare nel breve periodo la pelle della mani. Il top in inverno. Pratica, perché non unge;

· acido ialuronico e collagene: il non plus ultra quando si tratta di assicurare alle mani un effetto rimpolpante, i cui risultati saranno subito visibili.

Filler *

Chi desidera avere mani dalla pelle vellutata e liscia, priva di macchie scure e di rughe, fa la scelta di ricorrere al filler. Con l’avanzare dell’età, le mani finiscono inevitabilmente per diventare più grinzose e i capillari iniziano a diventare sempre più visibili. Creme fatte in casa e maschere per le mani aiutano sì, ma non risolvono il problema. Il filler è per molti l’extrema ratio contro le lentigo senili. I medici consigliano il filler solo se le mani solo disidratate più del dovuto. Oltre a quello contenente iacido ialuronico, uno dei filler per le mani più apprezzati contiene un polimero costituito da microsfere rigeneranti. La sua azione dura 4 anni.

Altro trattamento apprezzato il lipofilling, a sua volta incentrato sul prelievo di grasso da altre zone e sull’immissione sul dorso delle mani, per conferire volume.

Maschera per mani *

Per tonificare la pelle secca delle mani, non c’è nulla di meglio delle maschere. Una maschera al miele, ingrediente da mescolare con l’olio di jojoba, è il meglio che puoi avere per mani dalla pelle liscia. Applica quest’impacco giorno e notte e i risultati saranno sontuosi. Le screpolature e i taglietti che causano bruciori ed infiammazioni saranno solo un lontano ricordo del passato.